PUBBLICAZIONI edite dall'O.I.C.L.

HOME OICL

CHI SIAMO

SCOPI E FINALITà

GLI ISCRITTI

BREVE STORIA DELL'O.I.C.L.

PUBBLICAZIONI

ARGOMENTI - TAVOLE DI LAVORO

AFORISMI

EVENTI

INFORMAZIONI

 
Il nostro Simbolo
 


storie_prime.gif  

STORIE PRIME

Autore: Nicola Crea

Prima Edizione: Maggio 1999

Pagine: 204

1  

Dalla civiltà Iperborea, portatrice primordiale di una grande cultura di tipo cosmico simbolico, un viaggio spiritualmente orientato, che non tralascia accenni a una stessa rivisitazione storica, interpretata secondo una concezione tradizionale. Attraverso le terre sacre di Avallon e la mitica Thule (l'isola bianca, patria di Apollo), ci si sofferma sul significato di Tradizione e sulla trasmissione proveniente da un unico centro dello spirito.

L'idea dell'arsione, di contro alla sepoltura; l'interpretazione delle divinità pagane; l'esperienza greca; il mondo romano e il crollo della spiritualità europea, minata dall'ambiguità del nascente cristianesimo, sono gli argomenti che, uniti alla simbologia dei popoli nordici, costituiscono il filo conduttore dell'intero lavoro.

Il volume, peraltro, non tralascia approfondimenti sulle Rune, sui Colori e sulla Numerologia Sacra, dedicando ampio spazio allo spirito cavalleresco e alla regalità imperiale.


sulla_massoneria.gif  

SULLA MASSONERIA

Autore: Nicola Crea

Prima Edizione: Dicembre 2000 – Seconda Edizione: Aprile 2001

Pagine: 232

2  

Accenni e considerazioni sulla Istituzione e accurati approfondimenti sulle espressioni simboliche o le forme organizzative massoniche, secondo l'interpretazione dell'Ordine Iniziatico dei Cavalieri della Luce. Il testo, oltremodo, contiene un' analisi specifica tendente a sottolineare la differenza sostanziale esistente fra la nostra Massoneria e quella moderna, di tipo speculativo, evidenziandone contrasti, incompatibilità ed eventuali punti di incontro.

Gli ultimi capitoli del volume sono dedicati alla storia del nostro Ordine e, in conclusione, agli Atti ufficiali relativi al 1° Congresso dell'O.I.C.L., svoltosi nell'aprile del 2000 a Salò (Brescia).


codex_aurus.gif  

CODEX AUREUS

Autore: Nicola Crea

Prima Edizione: Luglio 2001

Pagine: 242

3  

ll testo, che contiene l'Atto Costitutivo, lo Statuto, i 18 punti della Charta Generale dei Cavalieri della Luce, il Regolamento delle Logge e quello relativo al Club del Cigno, è una pubblicazione fondamentale per il nostro Ordine, rappresentando l'ossatura dell'intera organizzazione (perfezionata nel corso degli ultimi anni: dal 1993 al 2001). Il volume, ricco di schemi e preziose raffigurazioni simboliche, raccoglie, peraltro, i 22 rituali e le formule cerimoniali dell'O.I.C.L., con, in aggiunta, le istruzioni di base relative ai tre gradi della Massoneria Azzurra.


grotta.jpg  

DALLA GROTTA DEL GHIACCIO

Autore: Nicola Crea

Prima Edizione: Dicembre 2002

Pagine: 212

4  

Fra riflessioni, che prendono anima dalla lettura di pagine segnate dai migliori autori della Tradizione; parole, favorite dai più liberi e incondizionati pensieri del momento e intuizioni personali, si articola l'orditura di questo originale volume, dedicato a quei Fratelli che, superati i primi ostacoli del "cammino iniziatico", hanno già percorso un piccolo spazio e si scoprono abbastanza forti per perseverare, ormai convinti dell'inutilità di affrettarsi in disordinate corse (sorretti dal solo entusiasmo iniziale), avendo, oltremisura, compreso che non è più tempo di "idealizzare" i propri compagni di viaggio e di voltarsi indietro, rallentando il proprio passo, al solo scopo di giudicare gli altri.

Dall'esoterismo al simbolismo ermetico (attraverso orientamenti culturali e storici, inframmezzati da pagine che possono sfiorare un pacato edonismo), vengono affrontati i più svariati argomenti, compresi quelli che, per il mondo moderno, fanno parte di una lista virtualmente proibita o, quanto meno, accessibile ad essere dibattuta solo in virtù di un unico punto di vista, al di là del quale il rischio di venire accusati con i termini più infamanti è cosa certa (e che noi trattiamo con l'autonomia del pensiero libero).

Così, nello scorrere dei 18 capitoli, si accenna all'equilibrio nel lavoro; si approfondisce l'essenza del paganesimo; si tratta di Caste; ci si sofferma sull'importanza della respirazione; si valutano la forma e lo stile; si considera l'importanza di "cogliere" il presente; si ragiona sulla legittimazione iniziatica; si difende la qualità sulla quantità, alfine ispirandosi a una weltanschauung attinente all'ideale della civiltà iperborea.


fasti.jpg  

FASTI

Autore: Nicola Crea

Prima Edizione: Aprile 2003

Pagine: 14

5  

Un vero e proprio calendario da muro, che traccia il segno del Tempo in un anno, superando le norme abituali scandite dall'era moderna o quelle in uso dalla Massoneria speculativa (la quale è solita aggiungere al millesimo dell'Era Volgare 4000 anni, per intendere, simbolicamente, che il mondo è stato creato diversi millenni prima della nascita di Cristo, così riportando l'origine dell'Istituzione al criterio della genesi tracciata nella tradizione biblica, anche allo scopo di liberarla dalla sottomissione di un'affermazione strettamente religiosa).

 

Non condividendo il metodo già adottato dalle "Costituzioni di Anderson", che, probabilmente, prende spunto da una pubblicazione di James Usher, legato a una cronologia stabilita dagli antichi testi ebraici, il nostro Ordine - in mancanza di certezze - aderisce a un'antica formulazione, per definire l'Annus Lucis, esprimendola sulle pagine di questa complessa opera.

 

Così, ogni mese dell'anno viene collegato a un animale dell'emisfero boreale, a un colore e a una runa. Aforismi appropriati, uniti a ricerche simboliche e splendide foto a colori, completano il singolare lavoro, che, tra l'altro, mette in evidenza le feste più importanti del mondo pagano e, nell'ultimo foglio, riporta una sintesi delle varie interpretazioni del calendario secondo le culture tradizionali dei paesi nordici e dell'antica Roma.


Alla realizzazione grafica hanno contribuito il Fr. Gianpaolo Ferri e la Signora A. Ferri.

 


Il volto della luna  

IL VOLTO DELLA LUNA

Autore: Nicola Crea
 

Prima Edizione: Dicembre 2006

Pagine: 224


6  

Dedicato al polo femminile e alla necessità di una sua selezionata presenza nell’O.I.C.L.. Le motivazioni prodotte evidenziano i contrasti con la Massoneria Volgare speculativa, che (non potendo trasmettere niente di più di quello che ha ricevuto, essendo soggetta alle leggi della metamorfosi e non svincolata dal "divenire" tellurico) valutiamo deviante e contraddittoria, di ispirazione ginecocratica, avversa ai principi originali uranico-solari e, per questo, debole nella difesa delle proprie ambigue teorie (quando, sempre più fiaccamente, difende l'esclusione della donna in Tempio, mentre la Tradizione insiste nella convinzione che, per liberarsi spiritualmente delle scorie ctoniche o dei residui combustibili femminili, sia necessario "evocarla", per "fissarla" in una lotta a viso aperto).

Ma l'opposizione volge anche contro chi accetta le donne in una Co-Masonry, sostenendo l'elementare elezione con il diritto di uguaglianza, di pari opportunità (quale riscatto da secoli bui, che hanno visto la costrizione e la sottomissione della donna al potere maschile) o con la volontà di una presenza lunare, per sottolineare la dualità simbolica espressa in Tempio, così, favoreggiando il fuorviamento femminile contemporaneo, originario di una confusione di ruoli epocale e senza precedenti, nel tentativo di trasporre anche nel dominio iniziatico (per vocazione, esente da concezioni egualitarie) l'idea del promiscuo e il rifiuto della "differenza" complementare di natura come valore.

Legittimando una scelta consapevole fuori dal tempo e dalla materialità del “divenire”, in funzione di “immutabilità” rese da trascendenze metafisiche e metastoriche - lontano dalle agitazioni di un mondo indifferenziato, oppresso dal caos - i nostri concetti vengono sviluppati (lungo i 21 capitoli) sulla percezione tradizionale di due ordini e di due nature, superando l'insulto "darwiniano", a favore di una umanità di origine "divina", che (una volta "caduta") vide i migliori "risalire" nel mondo dell'essere. Nel solco della conoscenza esoterica, affermante il divino nell'Uno, travalicando ogni limite di contesa, restituiamo alla nostra "azione" la forza naturale delle Società Iniziatiche, per ristabilire gli equilibri primordiali ai quali, senza umide illusioni, ci riferiamo: un viaggio eroico avviato e sorretto da Uomini della Tradizione (e supportato da "femine" ben orientate), che procede dal "materiale" verso l' "immateriale"; dal "fisico" verso il "metafisico", dal "tellurismo" verso la "spiritualità", con il fine di unire forze ed esperienze, per ripristinare distintamente i sentieri di due forme assolute, che devono convivere nella più alta esperienza di una Comunità, nella quale siano palesemente ristabiliti i due ruoli complementari, per ricostruire l'Unità, che riassorbe il 2 (la donna).

è la "Via dell'Azione", che racchiude le due vie principali e opposte (la Secca e l'Umida) fissandole e coagulandole in un percorso superiore androgine, che l'Occidende Iperboreo aveva compreso e il mondo moderno confonde. Tutto questo, nel continuo tentativo di raddrizzare l'asse spirituale dei pochi votati a "riconquistare" e "restaurare" una Realtà originaria, che, altrimenti, rischia di andare dispersa.


Il volto della luna  

CODEX AUREUS 2

Autore: Nicola Crea
 

Prima Edizione: Settembre 2012

Pagine: 176


7  

Il testo contiene l'Atto Costitutivo e lo Statuto dell'Ordine, i 18 punti della Charta Generale dei Cavalieri della Luce, il Regolamento Massonico dell'O.I.C.L., il Regolamento del "Club del Cigno", l'Atto Costitutivo e lo Statuto de "Il Cancello del Cinabro", lo Statuto della M.A.U. (Massoneria Antica Universale), le Regole della "XIV Legio Militum", il Cerimoniale O.I.C.L. (Regius Apparatus Ordinis) e la storia dell'Ordine.


Il Cigno  

IL CIGNO

Foglio di espressioni varie e di Tradizione Una.

Rivista ufficiale dell'O.I.C.L.

8  

n°1: febbraio 1996
n°2: gennaio 2014


 

CODEX AUREUS 3

Autore: Nicola Crea
 

Prima Edizione: Aprile 2017

Pagine: 256


9  

Il testo contiene l'Atto Costitutivo e lo Statuto dell'O.I.C.L., la Regola dell'Ordine, i 18 punti della Charta Generale dei Cavalieri della Luce, il Regolamento Operativo, il Cerimoniale e sul Comportamento, Memoranda et Agenda, Fŏdĭo.


Clicca sul logo per tornare a inizio pagina.